Una mini collezione di mie oepre ispirate a Van Gogh.Ispirate perche un po dicono che ho uno stile piu o meno vicino,ma cio’ che sento di Van Gogh e’ sicuramente il mio stato d’animo.molte cose le sento vicine a lui,il mio carattere ,le mie vedute verso la societa’,l’amore per la pittura,unico modo in cui amo esprimere le mie sensazioni.

Vincent Willem van Gogh,Fu autore di quasi novecento dipinti[1] e di più di mille disegni, senza contare i numerosi schizzi non portati a termine e i tanti appunti destinati probabilmente all’imitazione di disegni artistici di provenienza giapponese. Tanto geniale quanto incompreso se non addirittura disprezzato in vita, Van Gogh influenzò l’arte dei contemporanei e dei secoli a seguire, in particolare l’Espressionismo da Henri Matisse a Edvard Munch, a Ernst Ludwig Kirchner, Egon Schiele, Erich Heckel e Emil Nolde.[2]Iniziò a disegnare da bambino e nonostante le critiche del padre, un pastore protestante che gli impartiva delle norme severe, continuò a interessarsi all’arte finché non decise di diventare un pittore vero e proprio. Iniziò a dipingere all’età di ventisette anni realizzando molte delle sue opere più note nel corso degli ultimi due anni di vita. I suoi soggetti consistevano in autoritratti, paesaggi, nature morte di fiori, dipinti con cipressi, rappresentazioni di campi di grano e girasoli. La sua formazione si deve all’esempio del realismo paesaggistico dei pittori di Barbizon e del messaggio etico e sociale di Jean-François Millet.[3]Dopo diversi anni di sofferenze, patendo anche di frequenti disturbi mentali,[4][5][6] morì in circostanze misteriose a 37 anni, nel 1890.La fama artistica delle sue opere verrà riconosciuta soltanto dopo la sua morte.